L’evento marketing e SEO che aspettavi

Acquista l’evento a 129€+IVA Acquista in anteprima e risparmia!

marketingIl programma del Web Marketing Festival 2018 sta prendendo sempre più forma, grazie anche alle idee e ai suggerimenti che ci hai inviato! Sono già 200 i relatori confermati di questa edizione! Potrai così renderti conto meglio di cosa fà un consulente SEO.

Il 21, 22 e 23 Giugno partecipa, all’interno di un unico contenitore, a oltre 50 eventi: 20 iniziative, più di 30 sale formative e 400 tra speaker e ospiti da tutto il mondo che prenderanno parte a workshop, dibattiti, talk ispirazionali e un’area espositiva con i principali player italiani e internazionali.

Tra le iniziative di questa edizione la Startup Competition, il Digital Job Placement e i WMF Awards – I Premi del Web Marketing, oltre ad alcune novità tra cui il Fake News Hackathon e il Digital For Sport.

– L’EVENTO A chi è rivolto Cosa Acquisti Edizioni passate

– STAMPA E MEDIA Kit Stampa Media Partnership e Accrediti Crediti per Giornalisti

– VIAGGIO E ALLOGGIO Hotel Location

– SERVIZI Digital Job Placement WMF Family

– PROGRAMMA Anteprima Programma Relatori

– CALL Call for Speaker Call for Moderatore

– COSTRUISCI Proponi Temi

– STARTUP E INNOVATION Startup Competition Call 4 Makers Fake News Hackathon

– ARTE E CULTURA Intrattenimento Call 4 Buskers Comics

– EDUCATION Digital 4 Sport WMF Lab Startup Competition Young Call 4 Team WMF Family

– Campagne Accessibilità Legalità Nonni e internet Charity

– RICONOSCIMENTI E CONTEST WMF Awards

18

RIMINI / 21, 22 E 23 GIUGNO 2018

3 GIORNI A 129€ + iva

+300 espositori e partner 3 giorni +50 eventi +30 sale formative +400 speaker e ospiti +12.000 presenze nel 2017

Alcuni dei temi del 2018

– IA e VR – Blockchain – Professioni Digitali – Big Data – Open Innovation

Costruiamo insieme l’evento più completo sull’innovazione digitale: oltre 50 eventi in 3 giorni!

 

Inviaci le tue proposte e continua a costruire il Festival insieme a noi!

Programma

Pubblicate 31 sale formative di questa edizione e i primi 200 relatori! Continua a costruire il programma insieme a noi: inviaci le tue proposte!

Startup

La call per la Startup Competition sarà aperta fino al 10 Maggio! Presenta il tuo progetto innovativo davanti ai maggiori investitori e player in ambito digitale.

Call for Speaker

Diventa relatore del Web Marketing Festival: invia la tua proposta di speech per l’edizione 2018 dell’evento più completo sul digitale! La quarta fase si chiuderà il 26 aprile!

Area Espositiva

Presenta la tua azienda insieme ai principali player dell’innovazione digitale. Contattaci per richiedere informazioni sull’area espositva e sulle proposte di sponsorship.

WMF Awards

I Premi del Web Marketing! Segnala personaggi o realtà che si sono distinte nella realizzazione di iniziative e campagne di comunicazione digitali innovative!

Con circa 400 speaker e ospiti, più di 30 sale formative e 20 iniziative, il #wmf18 si presenta come un ampio contenitore di oltre 50 eventi all’insegna dell’innovazione digitale. Attualmente sono state pubblicate 31 sale e circa 200 relatori.

Clicca sulle sale e scopri gli speaker che interverranno durante la tre giorni.

– Advertising

– Social Advertising

– NEW Digital Health

– NEW Digital Food

– NEW Digital Fashion

– SEO

– NEW Open Innovation

– UX e Web Design

– Content Marketing

– Digital Journalism

– NEW D4PMI

– NEW Digital HR

– Non Profit

– Tourism & Travel

– E-commerce

– NEW Blockchain e criptovalute

– Email Marketing

– Video e nuove produzioni

– NEW Startup

– Brand

– Programmatic

– Piattaforme e Servizi

– Legal

– Workshop

– Tool

– Social Media Marketing

– NEW Big Data

– Strategia

– NEW Coding & IT

– Web Analytics

i numeri dell’ edizione 2017

12.000 presenze +32.000 tweet in due giorni +1.000 contenuti tra blog, quotidiani e radio +200 tra espositori e partner +300 tra startup e investitori +200 giornalisti

Questo è solo un assaggio di quello che è stato il Festival 2017! Rimani aggiornato per rivivere questa edizione e per assaporare tutti i gusti della prossima!

Quali sono gli ultimi trattamenti estetici?

Maschere per restituire luminosità al viso, trattamenti che levigano il contorno del viso o freddo polare per riattivare la circolazione e perdere peso. Sono gli ultimi protocolli medici ed estetici a volte futuristici ma di indiscussa efficienza, si eseguono ovviamente presso centri specializzati, maggiori informazioni su trattamentiesteticikms.

Più resistente del Botox

Per eliminare le rughe “dinamiche” tra le sopracciglia e la fronte (linee di espressione) e vicino agli occhi (zampe di gallina), prima c’era un solo trattamento , il Botox. Ora, Thermirase è arrivato, con effetti simili, ma quattro volte più duraturi: usando una cannula i colpi di calore sottocutaneo sono fatti a 80 ° C nei nervi che causano le rughe, per “disattivarli” per un anno e mezzo circa. La differenza è che mentre il Botox “intorpidisce” i muscoli, Thermirase “addormenta” i nervi che li muovono. E se il Botox deve essere rinnovato ogni cinque o sei mesi, con questa nuova tecnica il termine aumenta a 18. Il trattamento richiede più di un anno e mezzo negli Stati Uniti. ed è autorizzato dalla FDA (l’agenzia statunitense per i farmaci).

Due tipi di acido ialuronico

Uno degli errori più frequenti – e visibile – quando si tratta di ringiovanire il labbro e il suo contorno di solito è il volume in eccesso che, da un lato, può diventare una proiezione eccessiva e, dall’altra, nella perdita della sua forma naturale. Per evitare questo, è necessario avere moderazione al momento delle infiltrazioni e utilizzare acido ialuronico più leggero e plasmabile, per assicurarsi che il labbro non si gonfierà o diminuirà per il peso. Nella clinica Loja Plaza usano la tecnica Bi-Ialuronico con riempimento più pesante nella parte interna e più leggero per il contorno e la prua di Cupido (da 350 €).

Amminoacidi

Il corpo è una borsa piena di liquidi, amminoacidi … diretta da queste proteine ​​che fanno funzionare tutto. Da qui è nato il trattamento Mask of messenger enzymes . Consiste nell’applicare un preparato con questa sostanza sulla pelle che agisce dall’interno verso l’esterno e produce un effetto visibile sollevando attenua le rughe, idrata e rassoda. La spiegazione scientifica è che questi enzimi penetrano all’interno e inviano messaggi alle cellule al di fuori della pelle per riattivare le loro funzioni, il che aumenta l’auto-ossigenazione, l’auto-idratazione, l’autonutrizione e il metabolismo cellulare. Il risultato è una nuova pelle dal primo momento.

Blefaroplastica senza bisturi

L’eccesso di pelle nella palpebra superiore e il suo le conseguenti tasche cascanti e inferiori della palpebra che danno l’aspetto di un aspetto triste e attutito sono alcuni dei segni dell’età che si concentrano nel contorno occhi. Fino ad ora, l’unica soluzione per eliminarli era la chirurgia. Consiste nell’utilizzo della radiofrequenza ad alta intensità per uniformare e riaffermare in una singola sessione. Agisce riscaldando gli strati più profondi della pelle (epidermide, derma e tessuto sottocutaneo) in modo sicuro e ultra preciso, stimolando il collagene in quelle aree. Nelle palpebre si contrae la pelle in eccesso e in basso si eliminano le borse compattando il grasso. Non richiede anestesia e non ha effetti collaterali. I risultati durano fino a due anni.

Crioterapia per la tua pelle

Immagina di entrare in una macchina fotografica a -85 ° C. Pensi di poter tenere tre minuti dentro? Se la risposta è sì, sei pronto a sottoporti a questo trattamento, con più applicazioni mediche ed estetiche, chiamato Crioterapia . È scientificamente provato che l’esposizione a queste basse temperature per un breve periodo di tempo stimola il sistema immunitario, il sangue e il sistema endocrino. È uno strumento efficace per migliorare il sistema metabolico e, quindi, per perdere peso, perché dopo un minuto e mezzo si inizia a bruciare grassi invece che zucchero semplice. ” È anche efficace nell’eliminare la cellulite, perché quando la temperatura corporea cala, si verifica un effetto tensore dovuto alla contrazione delle fibre elastiche.

Alternativa a facelift

La combinazione di due dei trattamenti che si sono dimostrati più efficaci negli ultimi anni – fili a radiofrequenza e tensori – si traduce in uno dei la maggior parte dei nuovi matrimoni estetici. È un protocollo non invasivo per combattere la flaccidità del viso. Consiste di solo due sessioni. Il primo, da Thermage che riscalda i diversi strati della pelle per stimolare la sintesi del collagene e consentire alla pelle di recuperare la sua fermezza e levigatezza. Dopo una settimana, i fili vengono impiantati nella seconda sessione. Vengono introdotti per mezzo di una cannula con ago e sono polidiossanone, un materiale biocompatibile e riassorbibile e provocano una fibrosi nel tessuto che ha un effetto di ancoraggio. A seconda del risultato cercato può essere applicato in diverse aree del viso: sotto gli zigomi per valorizzarle, accanto alle orecchie per ridefinire l’ovale, nel contorno per stringere le mascelle … Gli effetti durano fino a un anno e mezzo o due anni .

DRENAGGIO CUTANEO

È un massaggio che può essere eseguito da solo o come complemento ad altri trattamenti dimagranti e drenanti. Il massaggio subacqueo che è quello che viene chiamato, viene fatto in una vasca da bagno: in una posizione comoda, il paziente è immerso in acqua calda (esattamente alla stessa temperatura corporea). Il terapeuta inizia il massaggio applicando un getto d’acqua sotto la pressione dei piedi e sale gradualmente alle gambe, alle braccia, all’addome e alla schiena con movimenti ascendenti e circolari che stimolano il sistema linfatico. “Grazie all’impatto dell’acqua c’è un’immediata perdita di volume e si combatte la cellulite, è anche l’alleato perfetto per chi soffre di insonnia occasionale, migliora la sensazione di gambe stanche e facilita il metabolismo cellulare, grazie al miglioramento del flusso di sangue “, dice Natalia de la Vega di Tacha Beauty. È completamente personalizzato, poiché è il terapeuta che controlla il flusso e la forza del getto e applica diverse pressioni a seconda dell’area e della sensibilità del paziente. Si completa con una doccia scozzese sul davanti, sul retro e sui lati per riaffermare.

RIFORZARE I PUNTI STRATEGICI

Il Profilo ringiovanisce in 10 punture

Idratare e riaffermare sono due pilastri fondamentali quando si tratta di ringiovanire un faccia. La tecnica Profhilo funziona con acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare. Il primo rimane negli strati esterni per ottenere l’azione idratante e stimolante, e l’altro penetra nei più profondi per favorire il “ponteggio” – o supporto rassodante – ed evitare la flaccidità. La cosa importante di questo trattamento è che è fatto con la tecnica BAP, con la quale l’acido ialuronico più pesante viene iniettato in soli cinque punti su ciascun lato del viso. Non sono necessarie altre forature. È semplice, veloce, indolore e non richiede il recupero.

psicoterapeuta specialista

Quando è necessario rivolgersi a uno psicoterapeuta specialista?

Quando vedere uno psicologo/psicoterapeuta?

Chiunque stia attraversando una situazione difficile nella vita quotidiana e voglia spingere la propria vita in una nuova direzione che dia loro risultati migliori può beneficiare dei servizi terapeutici di uno specialista come la Dott.ssa Di Camillo psicoterapeuta a Torino. La psicoterapia è utile anche per approfondire temi importanti della vita, come i cambiamenti improvvisi, le decisioni importanti, ecc.: la psicoterapia è uno spazio che può essere utilizzato come strumento di introspezione, per rivedere e valutare il corso della vita.

Lo psicologo lavora quotidianamente con un ampio spettro di problemi e gruppi di pazienti – dai disturbi alimentari alla schizofrenia, demenza e problemi nelle relazioni di lavoro, solitudine, paure, problemi di ansia, ecc. La maggior parte degli psicologi clinici si specializzerà in un particolare tipo di assistenza o terapia, come la terapia psicoanalitica, terapia comportamentale cognitiva, terapia neuropsicologica.

Una volta presa la decisione di recarsi da uno psicoterapeuta a Torino, si pone la domanda: Che cosa è più conveniente? Molte persone scelgono di chiedere ad un amico o conoscente, ma è importante tenere presente che oltre alle competenze dello specialista esistono diversi modelli psicoterapeutici. Ogni terapia si basa su diverse teorie sui problemi psicologici. Secondo l’ Associazione Psicologica Americana, la psicoterapia è più efficace, più rapida e più duratura rispetto ai cambiamenti naturali dei pazienti non trattati, anche se nessun modello ha dimostrato di essere più efficace degli altri.

Attualmente, i trattamenti più rilevanti sono le terapie cognitivo-comportamentali, psicoanalitiche, umaniste e sistemiche, con i loro diversi orientamenti. I college ufficiali degli psicologi hanno spesso un servizio di consulenza per rispondere alle domande sulle varie psicoterapie. I prezzi di sessione variano da 40 a 90 euro.

Lo psicoterapeuta a Torino lavora con passione

Per trovare uno psicoterapeuta, rivolgetevi al vostro medico o ad altri professionisti della salute, consultatevi con familiari e amici; contattate il centro di salute mentale della vostra comunità nella vostra zona o consultate la vostra chiesa o sinagoga.
Cosa tenere a mente quando si deve scegliere uno Psicoterapeuta Torino

Psicologi e pazienti lavorano insieme. E’ importante che vi sia un rapporto tra loro. La maggior parte degli psicologi è d’ accordo sul fatto che un fattore importante per determinare se debbano o meno lavorare con uno psicoterapeuta, è che il paziente si sente a suo agio con il medico. È essenziale avere un buon rapporto di comunicazione con lo psicoterapeuta.

Formazione professionale: Attualmente esistono molteplici approcci alla psicologia che hanno cambiato in modo significativo la forma di trattamento psicologico. Infatti, la grande maggioranza delle persone cerca professionisti con un’ ampia formazione che siano in grado di lavorare in conflitto da approcci dinamici e fluidi. Pertanto, è importante capire a quale medico specializzato a Torino ci si deve affidare. Qualcuno con un chiaro focus mentale e riflessivo? Un professionista che lavora sul corpo, le emozioni e i pensieri? Consente di esaminare le opzioni esistenti per prendere una decisione valida.

Nella savana dei social media sei leone o gazzella?

Che tu sia un’azienda, un libero professionista o un artista, l’importanza di essere presente almeno sui principali social network è ormai assodata, per non dire scontata. Si rivela meno banale trovare un modo per acquisire su queste piattaforme la visibilità che ogni attività si merita.

O meglio trovare un sistema per sfruttare al massimo queste pagine social per ottenere la tanto agognata notorietà. La competizione è elevatissima, un po’ in tutti i settori ormai, e , possiamo dirlo, si tratta di una guerra senza esclusione di colpi.

Dietro la promozione della maggior parte delle aziende o degli artisti che compaiono per primi sui social ci sono spesso degli investimenti economici considerevoli e la realizzazione e gestione di campagne online e offline di enorme portata.

Nel settore musicale e in quello cinematografico uno dei canali social più usati è Youtube, la famosa piattaforma di streaming video nata nel 2005 ed acquisita da Google nel 2009.

Su Youtube vengono riposte le speranze di decine di migliaia di cantanti, musicisti, registi e attori (dagli esordienti a quelli di fama internazionale) e spesso dall’esito dei video che lì verranno pubblicati dipendono i loro destini professionali, quindi come già detto la competizione e gli investimenti pubblicitari sono elevatissimi.

Lo stesso discordo vale per Facebook, dove però cambiano i protagonisti: tra i principali creatori di pagine social (non di profili privati) ed investitori troviamo soprattutto le aziende, realtà commerciali appartenenti a vari settori che si contendono i clienti a suon di fans e di likes sui propri post.

Un’altra piattaforma molto famosa, anzi divenuta ancora più famosa recentemente in seguito al suo acquisto da parte di Facebook, è Instagram. I personaggi che più cercano di rendere Instagram un trampolino per il proprio successo sono in questo caso in particolare i vip e gli aspiranti tali.

Infine come non citare almeno al volo Twitter, uno dei più vecchi social media, reso celebre dalla caratteristica brevità dei messaggi postabili (attualmente 280 caratteri), che però negli anni ha saputo guadagnarsi un numero di utenti piuttosto consistente. Un’ audience fatta perlopiù di giornalisti, di impiegati nel terzo settore, quello dei servizi, e in ambito culturale. Anche loro, manco a dirlo, tutti fortemente motivati ad ottenere popolarità per sé o per i messaggi che intendono diffondere.

Ma come si muovono su questi social media tutti costoro per raggiungere una fetta di pubblico sempre più ampia e sbaragliare la concorrenza? Come dicevamo è una sorta di guerra dove nessuno risparmia mezzi ed energie.

Si va dalla richiesta effettuata personalmente ad amici, parenti e conoscenti per elemosinare qualche like o follower, all’acquisto di segnali sociali tramite agenzie specializzate come Viralmarket, passando per le campagne organiche rese possibili dagli stessi social networks.

Ognuno di questi advertiser predilige l’uno o l’altro metodo oppure ne usa vari, quello che conta è che come nel celebre (lui si) aneddoto del leone e della gazzella che ogni mattina si alzano e iniziano a correre, anche nel social media marketing tutti i giorni milioni di marketer corrono, inseguendo speranze di successo.

Autore: Andrea Vittorini

Reinvented chef knives put the power of German engineering into your kitchen

Hello,

We’re working with a team from Germany who has just completely reinvented the chef knife.

Designed to be different, Achilles are a full-line of chef knives that make cutting chores safer, easier and more efficient. How’d they do it? With a precision unibody design, unique balance hole and an ergonomic handle shape that gives you unprecedented control (wet or dry). Now you can cut and prepare food with confidence just like the pros! Plus all Achilles knives are given a unique Nano-Coated edge so they stay wicked sharp even under heavy use.

The award winning Achilles knives are available individually or in complete sets. They recently launched on Kickstarter and received an amazing response from investors, professional chefs and foodies all over the world.

See at

If you have any questions, please feel free to contact me or Usmann riaz Butt, CEO for Sternsteiger stahlwaren Gmbh, at info@sternsteiger.de. You can also see http://www.achilles-knife.com/.

THx

Four great places to take the ferry in Sydney

Sydney is a harbour city and there is no better way to experience it than on the harbour.  Sydney’s ferry service is fast, efficient and best of all gives you the best view of the city no matter where you go.  To take the ferry in Sydney is to experience the true beauty of this great city.
Once you arrive in Sydney you’ll need to get a transport card to use (tap on and tap off) public transport in the city.  The Opal Card can be purchased from most convenience stores in the city and you can top up the value stored on it at these stores or at most train, light rail and ferry stops.  You can use it on all forms of public transport in the city.  The ferry is a great way to access parts of the city that can’t be accessed by train or bus.  The main ferry stops in the CBD are Circular Quay and Barangaroo (formally Darling Harbour).  Here are four great places in the city where you can take the ferry in Sydney to.

Cockatoo Island

Cockatoo Island sits in the middle of Sydney Harbour a short ferry trip away from Circular Quay.  Historically a place for convicts and ship builders the island has more recently become a tourist destination after becoming a UNESCO world heritage listed site.  You can head here for night time ghost tours or stay overnight in their glamping (glamorous camping) facilities.  Waking up with the harbour ten metres from your tent.

Sydney Olympic Park

When Sydney hosted the Olympics in 2000 they built a giant park to facilitate the games.  These days the park is the site of most large events that happen in the city.  While in town it’s always a good to search for what events are on during your visit.  The Park itself is massive and well worth a visit alone.  But if you do happen to stop by while an international act is playing its a great venue.

Watson’s Bay

Watson’s Bay is one of the most beautiful suburbs in Sydney.  This is reflected in the house prices!  When it comes to places to take the ferry in Sydney Watson’s Bay is one of the best for a lazy lunch.  The suburb is full of great cafe’s and if you head there in a weekend it’s a great place to celebrity watch.

Cabarita

Cabarita is a relatively new suburb and hasn’t been build up much yet.  The ferry stop is in the middle of Cabarita Park which is a great place for a stroll and very quiet during weekdays.  The park has one tiny cafe and a restaurant that juts into a marina full of expensive boats.  The restaurant is great and reasonably priced considering the beautiful view that you get.
The harbour is the beating heart of Sydney and every ferry stop has its own unique personality.
For more information check out Verramente here https://verramente.com/.

Come Scegliere I Divani moderni Più Comodi

Il soggiorno è l’ anima della casa, la zona dove trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici e la famiglia, e che riflette in larga misura i nostri gusti e il nostro stile, così il divano o la poltrona, essendo uno dei mobili centrali della stanza, assume grande importanza decorare e arredare questo spazio. Ecco perché oggi vi proponiamo alcuni consigli chiave, in modo che la scelta del divano sia facile

Dimensioni ideali di un divano

Le dimensioni del salone e della sala da pranzo sono varie come poltrone e divani newformsdesign.com. Ma prima di andare al negozio, è importante assicurarsi che ciò che acquistiamo non si inserisca semplicemente nel buco che abbiamo selezionato, ma che si adatti e non diventi troppo stretto o contrario. Quindi, non andare a fare shopping per la prima cosa che ti piace senza tenere traccia dello spazio che hai, perché non sarebbe il primo con un divano che non si adatta in casa.

 

Prima di tutto è necessario decidere dove sarà collocato, se verrà attaccato ad un muro o al centro della stanza, per separare le aree. Una volta che abbiamo questo chiaro, prendere il metro e misurare esattamente lo spazio che hai, tenendo presente che è necessario lasciare un buco su ogni lato e di fronte ad esso. Questo può sembrare sciocco, ma quando si va al negozio, dove i divani sono esposti in aree molto grandi, spesso danno l’ impressione di essere più piccoli di quanto non siano realmente, con la conseguente sorpresa.

Se non siete completamente soddisfatti di questo, potete anche scrivere le misure del salone, in modo che il professionista del negozio può consigliarvi meglio.

Gli abitanti della casa e le loro usanze

Se le misure sono fondamentali, l’ uso, e soprattutto chi lo usa, lo è ancora di più. Questo è dove i bambini, animali domestici, animali domestici, cene, giochi, napping e una serie di attività molto grandi entrano in gioco, che si dovrebbe piantare in anticipo quando si va al negozio. Se abbiamo bambini, dovremmo pensare a tessuti resistenti alle loro attività.

Con il passare degli anni, e i miglioramenti nelle tecnologie tessili, le possibilità attuali sono incredibili. Si possono trovare mille tipi di tappezzerie con innumerevoli caratteristiche speciali, come tessuti che respingono la polvere animale o i capelli, tessuti facili da pulire con acqua o tessuti antigraffio per animali domestici. Si consiglia di pensare molto attentamente a tutto questo prima di andare al negozio, perché in case con bambini e animali domestici, la facilità di pulire un divano può fare la differenza. Dal cibo, alle penne a punta di feltro, attraverso i peli, lo sporco e, nel peggiore dei casi, il tuo animale domestico non soddisfa le sue esigenze. Tappezzeria sbagliata può rendere il divano il tuo peggior nemico.

Il comfort prima di tutto e soprattutto

Una volta che siamo chiari sui due punti sopra, è il momento di provare divani. Non considerate solo che al primo contatto sembra comodo, dovreste pensare ad aspetti come l’ altezza di chi sta per usarlo, perché per non avere problemi lombari in futuro, si raccomanda che quando siamo seduti, le nostre gambe abbiano un angolo di 90º. Altrettanto importante è l’ altezza e il comfort dei braccioli, che dovrebbero essere compresi tra i 12 e i 20 cm, in modo che sia comodo se sostenere il braccio o fare un pisolino (importante soprattutto in estate).

Si può persino dire che sia mutato il modo di sedersi, grazie ad un atteggiamento casual e disteso, tutto mirato al relax. In quanto ad estetica e comfort,i divani moderni design  non hanno nulla da invidiare ai modelli tradizionali. Stiamo parlando dei  trasformabili fissi o componibili, con materassi paragonabili a quelli dei normali letti, gli imbottiti trasformabili risolvono problemi di spazio offrendo il massimo della funzionalità. Il primo criterio di scelta è la frequenza di utilizzo del letto. Se è previsto un uso quotidiano o comunque abituale vanno considerati due fattori: praticità del meccanismo di apertura e comodità del materasso. Quest’ultimo deve avere uno spessore di 12-15 cm. Il supporto può essere in rete elettro-saldata, ideale con molti meccanismi, o a doghe anche telescopiche. Quando si trasforma spesso l’imbottito, un altro elemento di valutazione è la disponibilità di chiudere la struttura con il letto fatto. In genere si consiglia di lasciare solo il lenzuolo, per non sforzare il dispositivo interno.

Per vivere la zona relax della casa nel modo migliore, occorre dedicare il tempo necessario per valutare tutti gli aspetti estetici e pratici per scegliere poltrona, divano e pouf adeguati. Grazie alla vendita online, Abitare Arreda offre la possibilità di impreziosire il tuo spazio d’arredo con modelli di pouf e poltrone moderne che sono esempio della qualità Made in Italy.

Qual è il modo più confortevole per trascorrere qualche minuto di riposo dopo una giornata di lavoro? Dotarsi di una comoda poltrona relax.

Nello shop online sono disponibili modelli di poltrona elettrica per ogni esigenza. Da poltrone particolari come la poltrona relax girevole Spazio Relax Ginevra a 2 motori con struttura in legno rivestito da uno strato di poliuretano con meccanica in metallo e sistema di rotazione a 360 gradi. Oppure potrebbe fare al caso tuo la poltrona relax minimale Pagoda sempre firmata Spazio Relax, esempio di qualità e stile Made in Italy. Se invece preferisci una poltrona tradizionale e di design non puoi fare a meno di consultare la vasta gamma di modelli di poltrone moderne disponibili online. Se però hai la necessità di risparmiare ancora spazio potresti optare per un comodo pouf con fantasia colorata e vivace, oppure a tinta unica con un design minimale ma adatto per ogni necessità. Vieni a provare di persona la comodità di divani, poltrone e pouf. Passa e visitare il nostro negozio e accomodati sui nostri divani per prendere comodamente la decisione migliore, guidato dal nostro personale qualificato a tua disposizione. Se vivi in provincia di Brindisi non aspettare ancora. Passa a trovarci, ti aspettiamo!

  1. 17/01/2017 Greenery! è il colore dell’anno 2017
  2. 10 regole per una domenica pigra – L’ora del tè
  3. Divano in tessuto Angie
  4. Divano 2 posti:
divano relax

Esistono diverse soluzioni, a due o tre posti, con o senza chaise longue, come vedi il prezzo non è l’unica discriminante da tenere a mente per scegliere l’elemento più adatto. Non tralasciare anche un’altra importante misura da rilevare: il divano deve passare comodamente dalle porte di casa, in modo da essere portato dal negozio alla tua stanza senza dovere richiedere l’intervento di una costosa gru esterna!

La classifica dei migliori sofà si compone di diverse soluzioni che possiamo riassumere brevemente, confronta poi ogni singola recensione per scoprire nei dettagli come se la cavano i più performanti. A fisarmonica, a scomparsa, a ribalta, tanti sono i sistemi grazie a cui è possibile rimuovere gli ostacoli e offrire una base spaziosa e confortevole per il riposo. Nella foto Teide, sul divano di Susanna Canonico, educatore cinofilo ThinkDog, Centro Cinofilo Canis Ridens. Cosa significa essere connessi emotivamente? Scommetto che la maggior parte di voi lo capiranno al volo. Perché lo hanno vissuto. La prima cosa da fare è di fidarsi di quella sensazione. La sensazione di essere uniti, collegati profondamente. Può trattarsi di empatia (sentirsi sentiti), o della grande fiducia che leggiamo negli occhi del nostro cane a proposito del fatto che qualsiasi cosa accadrà noi ci saremo sempre e comunque. Può trattarsi delle risate che ci facciamo mentre ci rincorriamo per gioco. O della “sincronia e similitudine” di movimenti che contraddistinguono le nostre interazioni. Cogliere nella vita di tutti i giorni le occasioni per connetterci emotivamente è uno dei modi più efficaci di instaurare una relazione felice. Ecco perché stare sul letto o sul divano a guardare la TV col nostro cane può essere addirittura raccomandabile. Dormire o riposare assieme è al contempo un momento che crea e richiede fiducia. Diventiamo rifugio l’uno per l’altro. Anche la ricerca scientifica dimostra come il contatto fisico affettivo con un cane migliori la pressione sanguigna e liberi sostanze benefiche nell’organismo.In commercio sono disponibili varie tipologie di materassi per divani letto. Eè realizzato in poliuretano espanso, una schiuma fredda di elevata densità, molto resistente. La caratteristica principale di questo materasso è quella di essere ortopedico e dunque in grado di garantire un riposo comodo anche sul divano. Molto richiesti dalla maggior parte dei consumatori, presentaNO numerose controindicazioni. Oltre ad essere poco traspirabili, sono anche poco consistenti per un divano letto e con il tempo soggetti a deformazione. Sono un’ottima alternativa a quelli in lattice, essendo ergonomici, traspirabili, consistenti e indeformabili. Questo tipo di materasso è indubbiamente il migliore per un divano letto, anche se rispetto agli altri è anche il più costoso. Sono molto resistenti, anallergici ed ergonomici, che garantiscono un riposo comodo, all’insegna del benessere. Se, però, decidete di acquistarlo, è buona norma accertarsi che il materasso per il vostro divano sia alto almeno 7 centimetri. Oltre queste tipologie è possibile scegliere anche tra materassi chiusi, sfoderabili, anallergici e antibatterici. Ma come scegliere il modello più indicato? In linea generale il materasso ideale per un divano letto deve essere pieghevole, e quindi presentare una rigidità media, confortevole, resistente, anallergico e sfoderabile. Detto ciò e come è stato già accennato, tra i vari materassi presenti in commercio, l’ideale è senza dubbio quello waterlily, perché ergonomico, resistente, consistente e indeformabile. Tuttavia questo tipo di materassi non sono sempre adatti a tutti i tipi di divano letto. Perché possiate usufruirne è necessario che il vostro divano porti un materasso alto almeno 5 centimetri, in caso contrario allora è necessario rivolgersi verso materassi in memory. Per comprendere qual è l’altezza giusta del materasso per il vostro divano letto basta semplicemente estrarre quello normalmente contenuto, chiudere la rete, misurare il gap e dividere tale misura per due.

Perché scegliere un divano letto matrimoniale? Comodo, pratico e versatile, il divano letto matrimoniale sarà da preferire ad uno singolo perché permetterà di ospitare senza stress un numero maggiore di ospiti. O magari vi siete appena trasferiti in un grande metropoli dove, si sa, i prezzi del mercato immobiliare sono alle stelle ma non per questo avete voluto rinunciare a vivere in centro. Talvolta, quando ci cimentiamo nell’impresa di scegliere dei nuovi mobili per la nostra casa, sembra di essere obbligati a scegliere tra estetica e praticità. Niente di più lontano dal vero, invece, con un divano letto matrimoniale! Eleganti in pelle o ecopelle, moderni in tessuto o microfibra, con rivestimenti sfoderabili e facilmente lavabili in lavatrice… i divani letto matrimoniali, infatti, portano nella vostra zona living un tocco di ricercatezza, coniugando in colpo solo raffinatezza e funzionalità! Solo su Dalani i più bei modelli di divano letto matrimoniale! Arredare un salotto con stile non è difficile grazie alle fantastiche proposte Dalani. Date un’occhiata alle pagine del nostro magazine e scoprite quali fantastiche ispirazioni abbiamo in serbo per voi! Sapevate che ogni giorno i nostri esperti di stili e tendenze selezionano amorevolmente per voi solo i più bei modelli di divano letto matrimoniale? Tra i prodotti delle nostre campagne tematiche potrete trovare tanti altri mobili e accessori per la casa con prezzi imbattibili e sconti fino al 70%! Distendetevi comodamente sul divano di casa vostra e iniziate la vostra esperienza Dalani: love your home!

Di più su https://www.newformsdesign.com sulla nostra home page.

La chat gratis senza registrazione

La chat gratis senza registrazioneIl nome la dice lunga: ‘Ciao Amigos’ ed è la migliore videochat di sempre.
In rete di piattaforme che permettono di usufruire di una chat sono tantissime; come tante sono anche quelle che offrono la possibilità di video chattare online. In questo mare magnum di opportunità, Ciao Amigos si può dire che è il top perché offre opportunità più che valide per i suoi utenti.
E’ bene specificare che si tratta di una chat gratis gratuita e che vi si può accedere anche senza avere l’obbligo di pre registrarsi.
Evitando questo passaggio l’accesso è pressoché istantaneo e permette di ritrovarsi già a chattare non appena si entra all’interno della piattaforma.

Gli utenti accreditati assicurano una costante presenza online che garantisce il fatto che Ciao Amigos sia una video chat sempre popolata dove poter trovare qualcuno pronto a video chattare in qualsiasi momento.
Ciao Amigos deve la sua popolarità dal sempre più crescente numero di utenti che chattano tra loro sviluppando verticalmente la densità degli iscritti accreditati.

Tra le possibilità anche quella di accedere con il proprio profilo Facebook, quella di stabilire chi si vorrebbe conoscere (se uomo o donna), le caratteristiche che si vorrebbero trovare nella persona che si sta cercando e quella di accedere in stanze sia pubbliche che, sotto autorizzazione, in quelle private.

Su Ciao Amigos si può chattare in totale anonimato così come nella stessa modalità si può incontrare la persona che interessa conoscere. Questa piattaforma chat, totalmente gratis, nasce con lo scopo di favorire la nascita di amicizie ma anche quella di vivere dei flirt o di manifestare la propria forma di esibizionismo.
Si può scegliere la stanza nella quale entrare a seconda del proprio gusto e della propria tendenza come chat gay, chat sex e chat donne.

Sempre su Ciao Amigos puoi mostrare il tuo aspetto reale sfruttando la video chat ma anche evitare di farti vedere per alimentare il mistero che ammanta il mondo virtuale. Praticamente tutto dipende dalla volontà dell’utente che in modo totalmente scevro da condizionamenti, può liberamente dar sfogo ai propri istinti e ai propri gusti con lo scopo di crearsi una esclusiva parentesi dove staccare la spina dallo stress del vivere quotidiano.

Concludendo, Ciao Amigos è una videochat che sin dalla sua apparizione, ha catturato l’interesse di migliaia di persone che hanno apprezzato le sue linee guida e che hanno potuto realizzare incontri in videochat ma anche reali.

Sai qual è l’intensità delle capsule di caffè compatibili e quanta caffeina contengono?

Ho due drink preferiti; uno è acqua e l’altro è caffè. Non solo amo il suo gusto, ma sono anche affascinata da tutta la cultura del caffè, con le sue tradizioni, le sue tecniche e le ultime tendenze. Nel nostro paese c’è ancora molta ignoranza sulle qualità del buon caffè, e la moda delle capsule compatibili www.caffefoschi.it ha complicato di più la materia. Si parla molto di “intensità”, ma cosa significa? Ha a che fare con la caffeina? Da che cosa dipende la “forza” di un caffè in capsule?

I veri amanti del caffè e gli esperti più anziani non vogliono sapere nulla delle capsule. La sua filosofia va contro il lavoro artigianale e la cura di specialisti professionisti, produttori, torrefattori e baristi, nega il loro aroma e critica lo spreco di tante capsule che non vengono riciclate. Ma non si può negare di aver penetrato nel pubblico e ci sono molte case e spazi professionali che usano una macchina da caffè a capsule ogni giorno. Il consumatore sa esattamente quello che serve?

La rivoluzione arrivò con le capsule compatibili Nespresso

 La Svizzera è uno dei paesi che importano più caffè ma, soprattutto, i suoi numeri si distinguono in termini di riesportazioni. Naturalmente, quando ci rendiamo conto che il gigante Nespresso ha sede a Losanna, nella zona francese del piccolo paese, non saremo così sorpresi dai dati.

Nel 1986 la vecchia compagnia Nestlé, le cui origini risalgono al 1866 , ha creato Nespresso lanciando la prima serie di caffettiere volte a rivoluzionare il mercato. Il grande salto di affari sarebbe iniziato nel decennio successivo, quando le call boutique Nespresso si stavano espandendo in tutta Europa e in tutto il mondo, aprendo il primo negozio spagnolo a Barcellona nel 1998. Le loro potenti campagne pubblicitarie e strategiche marketing è riuscito a posizionare il proprio caffè in capsule come leader del mercato, ottenendo un’aria gourmet ed esclusività che si scontra con il rifiuto che si alza tra i baristi.

Nespresso presume di utilizzare una tecnologia molto avanzata nel suo unico impianto di svizzera, che funziona 24 ore al giorno, rendendo le capsule che si rivolgono a tutti gli angoli del mondo. Affermano di utilizzare solo caffè di prima qualità sottoposti a numerosi controlli, scegliendo meticolosamente l’origine dei chicchi e controllando la qualità del caffè verde quando arriva al porto di Anversa prima di proseguire in Svizzera.

Concorrenza, guerra brevettuale e critica Capsule di caffè

Ovviamente, il successo di Nespresso non poteva rimanere un caso isolato, e Presto emersero concorrenti, lanciando le proprie macchine da caffè in capsule e altri materiali. Alcune aziende hanno voluto scommettere su una linea diversa facilitando anche altre bevande istantanee come tè, infusi di erbe o cioccolato, ma Nespresso continua a guidare con il suo status di prodotto gourmet, moderno e attuale. Il design delle loro caffettiere, George Clooney e l’atmosfera dei loro negozi ha sicuramente molto da fare.

Ma un altro problema è sorto, aziende produttrici di caffè che senza avere le proprie macchine hanno lanciato capsule “compatibili con macchine Nespresso” . Inizia così una guerra di brevetti che al momento Nespresso ha perso, trovando oggi in un supermercato tutti i tipi di capsule di prezzi diversi. Certo, gli svizzeri sono ancora i caffè più costosi, e il loro grande successo è quello di indurre il consumatore a pagare volentieri quello che ogni tazza costa a casa, rispetto al prezzo di un caffè macinato o macinato per un caffè più tradizionale.

Gli esperti del caffè criticano che le capsule abbiano sempre uno strano retrogusto, con aromi che indicano scarsa qualità e cattiva tostatura, e con sfumature di sapore fermentato, che ricordano lo stampo già a livello olfattivo. Il vero buon caffè deve essere stato appena tostato e macinato quando possibile sul posto e molti dubitano che l’alluminio o il materiale plastico non influenzino il sapore dell’infusione.

Qual è l’intensità del caffè? Quanta caffeina contengono le capsule?

 Capsule di caffè

Chiunque ha avuto esperienza con Il caffè in capsule saprà che le diverse varietà sono misurate da livelli di “intensità” una scala visiva molto semplice per capire che Nespresso ha creato per facilitare la scelta dei prodotti da parte del consumatore. Questo sistema è diventato così intenso che molte persone pensano che qualsiasi caffè accetterà questi numeri, anche chiedendo che i chicchi di caffè indicheranno il numero di intensità a cui appartengono.

Cosa indica realmente questa scala? Cosa significa che un caffè in capsule è di intensità 9, 10 o addirittura 12? In realtà, l’intensità è un termine usato tradizionalmente nella degustazione del caffè per determinare le caratteristiche gustative e olfattive del caffè, cioè il grado in cui percepiamo il caffè aromi sul naso e nella bocca. Molti consumatori pensano ancora che il caffè molto amaro e “potente”, che quasi ti colpisce quando lo ingoia, è meglio per trasportare più caffeina, ed è per questo che continui ad abusare dell’orrido arrosto nel nostro paese.

Ma questo non ha nulla cosa vedere con un buon caffè. L’origine del grano, il tipo di macinazione e tostatura, il metodo di estrazione, l’acqua, la pulizia della macchina da caffè, la quantità di caffè macinato e il tempo di infusione sono fattori che influenzano sia questa “intensità” come nel livello di caffeina . Ma puoi preparare un caffè molto morbido che ha tre o quattro volte più caffeina di un espresso, come nel caso della miscela fredda così di moda, che subiscono lunghi tempi di infusione a freddo.  Quanta caffeina contiene una capsula

 Capsule di caffè

Il caffè comunemente usato per preparare l’infuso può essere robusto o arabica entrambi possono essere combinati in proporzioni diverse. Un caffè robusto al 100% può triplicare la quantità di caffeina, mentre l’arabica è più leggero in tal senso, con un sapore più acido, fruttato e complesso. Quando si introduce robusto nella miscela, si ottiene un caffè più amaro e ruvido, con aromi terrosi e noci.

Nespresso e altri marchi indicano solitamente se usano arabica o robusto, dando generalmente priorità alla prima varietà di caffè verde, anche se i produttori più economici tendono ad includere più proporzioni di robusti nelle loro miscele. La quantità di caffè macinato che include le capsule varia anche da una marca all’altra, con una media Nespresso di circa 5,5 g, che può raggiungere fino a 8 g in altre società.

Esa intensità che il marchio usa per classificare tutte le sue specialità es indipendente da caffeina che può contenere. Poiché l’idea è di rendere il più possibile la preparazione del cosiddetto “caffè perfetto”, vengono fornite raccomandazioni su come regolare la macchina da caffè per preparare il caffè con la giusta quantità di infuso. Quindi, ci sono caffè indicati per l’espresso, circa 40 ml per tazza, e altri più speciali, fino a 110 ml.

L’idea è che il consumatore non perda aromi diluendo la quantità di caffè in un volume maggiore di acqua, per questo motivo i cosiddetti lungos incorporano una maggiore quantità di caffè nelle loro capsule. Ogni capsula Nespresso contiene tra 55 mg e 65 mg di caffeina con un aumento di circa 77 mg e 89 mg. Presumibilmente, le cifre trattate in altre marche sono simili, considerando che i caffè robusti possono trasportare una quantità di caffeina leggermente superiore.

In ogni caso, ripetiamo, che la cosiddetta intensità non ha nulla a che fare con la caffeina o la qualità del caffè. In una degustazione, altri termini sono usati per approfondire le caratteristiche di ogni tazza; Dire semplicemente che un caffè è “forte” o “potente” significa tenere note molto superficiali. Ma, alla fine, il consumatore medio può dire se un caffè troppo amaro e profondo ti sta aspettando se è guidato da quella scala di numeri.

Ognuno è libero di bere il caffè come vuole, e non sarà me Chi nega i vantaggi che il caffè può avere in capsule, soprattutto per un consumo occasionale o in casa di una o due persone. Ma se ti piace davvero il caffè, ti incoraggio a ricercare, provare e assaggiare diverse varietà a scommettere su professionisti specializzati ea bandire la torrefazione per sempre. E nessuno pensi che il caffè “intenso” abbia più caffeina o qualità di uno apparentemente più morbido.

 

5 consigli per organizzare il catering del vostro matrimonio.

Quando si organizza un evento importante come un matrimonio, ci sono molti punti da considerare, ma oggi, dalla nostra esperienza, vogliamo darvi le chiavi più importanti per aiutarvi con l’ organizzazione e la pianificazione del catering  ideale.

1- Essere chiari sul tipo di catering del vostro evento

Ci sono fondamentalmente tre tipi di formati tra cui scegliere: cocktail con atmosfera rilassata e snacking, con antipasti per tutta la durata della festa; tipo seduta con pranzo o cena in stile gala con primo, secondo e dessert o infine con un evento a buffet in cui gli ospiti sceglieranno il loro menu e saranno serviti con l’ aiuto dei camerieri.

2- Visita ed analizza tutte le possibilità che il luogo scelto per il tuo evento ti offre

Visitare e tenere a mente il luogo scelto per l’ evento, che una persona del servizio catering lo vede prima di poter organizzare la partenza, l’ ingresso dei camerieri, il luogo dove sarà messa la cucina provvisoria per poter dare il servizio, il carico e scarico, l’ assemblaggio di tavoli, sedie…..

Questo punto è molto importante, dal momento che ogni sito è diverso e le possibilità che offre sono anche diverse, quindi è necessario fare una visita e avere tutto pianificato in anticipo per evitare sorprese inaspettate. Molti luoghi per organizzare eventi non dispongono di prese di fumo o permessi per cucinare, quindi è necessario prendere in considerazione una serie di punti quando si sceglie un menu, a seconda delle caratteristiche di ogni luogo.

3- Eseguire un test di catering prima dell’ evento

È importante avere un’ idea e simulare ciò che ogni persona sarà in grado di mangiare durante l’ evento. Quantità, presentazione, ingredienti di ogni ricetta, che gli utensili da cucina, stoviglie e bicchieri utilizzati sono in base alle vostre esigenze e stile….

4- Camerieri

Il servizio di camerieri e fanciulle è una delle parti principali di qualsiasi evento, quindi dovrete avere i camerieri necessari e non ridurre in servizio perché è così importante che le ricette sono buone e compiacere i partecipanti, come si sentono frequentati e curati in ogni momento.

Tutti devono essere ben uniformi, conoscere il protocollo e le particolarità dell’ evento per poter informare i partecipanti in ogni momento.

Decidi se vuoi un evento dove tutto è passato o preferisci i bar in cui gli ospiti sono quelli che vengono per ottenere le bevande, anche il cibo può essere posizionato su tavoli o ancora ascensori o le cameriere in ogni momento che offrono agli ospiti spuntini, o una miscela di quanto sopra.

5- Personalizzare, dare la tua identità, stile e carattere al tuo evento

Dettagli come le tovaglie con i vostri colori aziendali, tovaglioli con il vostro logo, mettere frasi del motivo della celebrazione in alcuni degli spuntini, biscotti personalizzati come un regalo per gli ospiti, che il vostro colore è visto in ogni dettaglio sia nella decorazione e catering… Tutti questi dettagli sono ciò che renderà l’ evento è unico e personalizzato.

A livello di ristorazione eventi, uno dei modi più accattivanti per personalizzare la vostra celebrazione è il design speciale delle divise dei camerieri, ispirato alla vostra identità aziendale con i colori aziendali, il messaggio del motivo celebrativo o le divise tematiche anche se l’ occasione lo richiede.